• A A A
  • La III^ES al Centro KAIROS

    La III^ES al Centro KAIROS

    Giovedì 1º Giugno la giornata dei ragazzi della 3ºE del Liceo Scientifico Giulio Casiraghi non si è conclusa come d’abitudine: nessuno è tornato a casa propria.

    Ad aprire loro la porta durante uno dei primi pomeriggi di caldo è stato Don Claudio Burgio.

    Al centro Kairos, in provincia di Milano, è racchiusa la vita di alcuni ragazzi, i quali, dopo passati differenti e turbolenti, si sono ritrovati insieme sul medesimo percorso formativo.

    Prendendo consapevolezza dei propri errori, attraverso l’analisi interiore di se stessi, i ragazzi possono ricominciare a vivere una vita sana, giusta ed in libertà.

    Seppur a primo impatto, colpevoli le emozione o l’imbarazzo, sia difficile immedesimarsi, comprendere ed annullare la diversità che apparentemente emerge, bisogna riuscire a cogliere il seme di bene che cerca di sbocciare in ognuno di noi.

    Come fare? Mettendosi in gioco, imparando ad ascoltare, riflettendo prima di criticare e di giudicare o semplicemente condividendo qualcosa, che può essere una banale partita di calcio dove la passione per il gioco colma il vuoto lasciato dalla diffidenza e dall’imbarazzo e rende possibile un contatto diretto, ma soprattutto umano, tra noi ragazzi.

    Francesca Gugliano

    Piccola rassegna fotografica:

    Sito realizzato da Francesco Saragò su modello dalla comunità di pratica Porte aperte sul web.
    Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale di Creative Commons