• A A A
  • Esami Stato BES

    BES ed Esami di Stato

     

    Si riportano di seguito alcune indicazioni relative agli studenti con Bisogni Educativi Speciali (da ora in poi BES) in vista degli Esami di Stato.

    Innanzitutto si ricorda che le informazioni che li riguardano sono assolutamente riservate e, per tale ragione, nel Documento del 15 maggio è importante fare riferimento, nella sezione relativa al quadro del profilo generale della classe, alla sola presenza di alunni con disabilità. Si ricorda che non bisogna MAI riportare la diagnosi (ove presente), poiché il documento viene affisso all’albo e quindi può essere letto da chiunque; inoltre si ricorda di non apporre per nessuna ragione il simbolo “H“, “DSA”, “BES” o altro simbolo comunque identificativo, accanto al nome dell’alunno interessato, quando esso viene inserito all’interno dell’elenco alfabetico dei candidati.

    Tutte le informazioni relative agli studenti con BES vanno invece inserite in una sintetica ma chiara relazione, allegata al Documento del 15 maggio della classe di appartenenza, che non sarà affissa all’albo. Tale allegato va esclusivamente consegnato alla Commissione degli Esami di Stato, al fine di dare un profilo chiaro della situazione dello studente e per fornire tutte le indicazioni necessarie per il sereno svolgimento dell’esame stesso.

    L’allegato al Documento del 15 maggio per l’alunno con BES deve avere delle sezioni descrittive e dettagliate, utili ai fini della conduzione serena degli Esami di Stato.

    Le sezioni che, per la generalità dei casi, si ritiene debbano essere presenti nell’allegato sono di seguito elencate:

    • presentazione dell’alunno;
    • riferimento alla diagnosi medico-specialistica o, in sua assenza, vanno riportate le considerazioni/motivazioni del Consiglio di Classe (quest’ultimo punto fa riferimento al comma 4 dell’art. 18 di cui alla Direttiva Ministeriale del 27/12/2012 ed alla C.M. n° 8/13 che così’ recita: “Per altre situazioni di alunni con difficoltà di apprendimento di varia natura, formalmente individuati dal Consiglio di Classe, devono essere fornite dal medesimo Organo utili e opportune indicazioni per consentire a tali alunni di sostenere adeguatamente l’esame di Stato.”);
    • descrizione dell’operato all’interno del gruppo classe;
    • sintesi del profilo funzionale dell’alunno;
    • metodologie e procedure messe in atto dal consiglio di classe per il successo formativo;
    • strumenti di verifica adottati;
    • criteri di verifica adottati;
    • modalità previste per lo svolgimento delle prove;
    • eventuali altre indicazioni.

    La sezione fondamentale per la Commissione è quella relativa alle indicazioni per le prove degli Esami di Stato. Per tale ragione, ove ricorrano i presupposti, è bene non trascurare di indicare se:

    • sono necessari tempi più lunghi per lo svolgimento delle prove;
    • è necessario che un commissario legga all’alunno il testo della prova;
    • è necessario l’uso di registrazioni vocali;
    • è necessaria una data strumentazione per l’ascolto;
    • sono stati utilizzati strumenti compensativi (sono gli stessi elencati nel PDP dell’alunno);
    • sono stati utilizzati strumenti dispensativi (sono gli stessi elencati nel PDP dell’alunno);
    • è stata effettuata una valutazione personalizzata secondo apposite griglie per l’alunno;
    • è necessario l’uso di particolari font per la redazione della prova da somministrare;
    • è fondamentale l’uso di strumentazione informatica durante tutte le prove d’esame;
    • eventuali altre indicazioni.

    A questo allegato deve essere inoltre allegata la seguente documentazione minima:

    • piano didattico personalizzato;
    • simulazioni delle prove d’esame;
    • mappe concettuali, formulari o ogni altro analogo strumento compensativo o dispensativo utilizzato;
    • griglie di valutazione per le prove scritte e per il colloquio usate durante l’anno.

     

    Slides Esami di Stato

    Alle indicazioni precedenti, con la finalità di approfondimento, si allegano le slides presentate al corso di formazione tenuto a cura del CTS  (Centro Territoriale di Supporto) di Milano.

    EsamiStatoBES

    Sito realizzato da Francesco Saragò su modello dalla comunità di pratica Porte aperte sul web.
    Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale di Creative Commons